Sei un medico? Registrati
epidemiologia

Epidemiologia

In Italia il carcinoma della prostata è attualmente il tumore più frequente tra i maschi (oltre il 20% di tutti i tumori diagnosticati) a partire dai 50 anni di età. Nel 2011, secondo i dati ISTAT, nel nostro Paese si sono osservati 7.520 decessi per cancro prostatico.1

L’incidenza del carcinoma della prostata ha mostrato negli ultimi decenni una costante tendenza all’aumento, anche se dal 2003 questa tendenza si è moderatamente attenuata.1 Per fortuna, la sua mortalità è in costante diminuzione (-1,8% per anno) da oltre un ventennio. Conseguentemente, anche la sopravvivenza è in costante e sensibile crescita ed è attualmente attestata al 91% a 5 anni dalla diagnosi.1

 

  1. Associazione Italiana di Oncologia Medica. Linee guida – Carcinoma della prostata. Edizione 2015.