Sei un medico? Registrati
psa

Sintomi

Il tumore alla prostata può causare dolore, difficoltà a urinare, disfunzione erettile e altri disturbi. Tuttavia, il carcinoma della prostata in fase precoce di solito non dà luogo a sintomi. Spesso viene diagnosticato in seguito al riscontro di un livello elevato di PSA (vedi) durante un controllo di routine.

 

I problemi a urinare provocati dal carcinoma della prostata sono spesso simili a quelli che si riscontrano anche nella ipertrofia prostatica benigna (il tipico ingrossamento benigno della prostata che si verifica con l’avanzare dell’età), ossia:

  • pollachiuria: piccole e frequenti emissioni di urina
  • nicturia: la necessità di urinare durante la notte
  • stranguria: difficoltà e dolore a urinare
  • mitto ipovalido: riduzione del getto
  • ematuria: presenza di sangue nelle urine

 

Come già detto, possono comparire anche problemi nella funzione sessuale (accade anche con l’ipertrofia prostatica benigna), come la difficoltà a raggiungere l’erezione e possibili dolori durante l’eiaculazione.

 

Solo se il tumore è in stadio molto avanzato, ossia se ha dato metastasi in altre parti del corpo, possono comparire altri preoccupanti sintomi, di cui il più comune è il dolore osseo, spesso localizzato alla colonna vertebrale, alle coste o al bacino. La localizzazione vertebrale può manifestarsi, oltre che con il dolore, anche con debolezza alle gambe e incontinenza urinarie e fecale; questo disturbo può essere segno che le metastasi hanno compresso i nervi che corrono lungo il canale vertebrale (midollo spinale).