Sei un medico? Registrati
psicologici_1

Non isolarti

L’insorgenza della malattia crea una prospettiva nuova. Le prospettive future sembrano chiudersi e incanalarsi in un percorso di ombre. La persona sente i propri limiti, la propria età, il declino della propria vita; in questa situazione è facile che subentri uno stato di dubbi e malinconia e, talvolta, di depressione.

In particolare, essendo il carcinoma della prostata una tipica malattia dell’invecchiamento, quando colpisce, l’uomo ha la netta sensazione di essere giunto nell’ultima fase della sua vita, con riduzione dell’autonomia e della virilità.

L’errore principale che puoi commettere in questo caso è quello di tenerti tutto dentro. Chiuderti in te stesso restringerà ulteriormente lo spazio dei tuoi pensieri, distogliendoti da ciò che dà veramente senso alla vita di ognuno, ossia relazionarsi con il mondo e rendersi utili per il prossimo.